linux

Per gli utenti che hanno poca familiarità con Linux, è bene spiegare rapidamente a cosa si riferisce il termine Distro. La Distro Linux o meglio Distribuzione è sostanzialmente un Sistema Operativo basato sul kernel (ovvero il cuore del sistema che fornisce le funzioni essenziali) ed uno di base GNU. La Distro Linux può essere quindi la soluzione ideale per potenziare l’hardware di un PC ormai datato. La Distribuzione Linux vanta una vasta scelta di sistemi molto leggeri in grado di far tornare il computer scattante.

Migliori Distro Linux 2016

Tra i vari sistemi Linux, i migliori del 2016 sono risultati essere:

Lubuntu

Lubuntu è la versione più leggera di Ubuntu, studiata appositamente per hardware con risorse limitate, ma non solo, è orientato anche al risparmio energetico grazie all’ambiente grafico LXDE e funziona  inoltre con processori Intel Pentium II e con solo 128 MG di RAM. Lubuntu è ideale per gli utenti che si stanno approcciando per la prima volta a Linux. Questa Distro è compatibile con la gran parte dei componenti attualmente in commercio, oltre ad essere fornito di applicativi quali: Mozzilla FireFox ed Adobe.

Lubuntu LXLE

Lubuntu LXLE è la versione ulteriormente alleggerita della Distro precedentemente spiegata. La particolarità di LXLE è rappresentata dalla presenza di 3 interfacce grafiche: Mac OS X, Linux GNOME 2 e Windows, facili da utilizzare per gli utenti che provengono da questi Sistemi Operativi.

Puppy Linux

E’ una distribuzione realizzata partendo da zero, ovvero non deriva da versioni pre-esistenti. Puppy Linux può essere utilizzata senza necessariamente installare il Sistema Operativo sull’Hard-disk, facendolo girare direttamente su CD sul quale si può anche salvare i dati. Come nel caso di Lubuntu  è consigliato per utenti non esperti di Linux e per pc con hardware di soli 48 MB. In Puppy Linux sono preinstallate le applicazioni: Mozzilla Application Suite, Sodipodi, AbiWord e Gxine.

OpenSUSE

E’ il Sistema Operativo Linux realizzato da Novell ed è la distribuzione più semplice per ogni utente (dai principianti ai più esperti), dopo l’installazione è possibile scegliere tra i quattro ambienti supportati: LXDE, XFCE, GNOME e KDE. Le applicazioni disponibili variano in base all’ambiente scelto in fase di installazione, ad esempio in GNOME per la gestione di foto è presente F-Spot, per la masterizzazione Brasero e per i file PDF, Evince. In KDE le foto sono gestite da DIGIKAM, la masterizzazione da K3B e per i file PDF, OKULAR. Sono presenti inoltre applicazioni comuni a tutte le installazioni come ad esempio: Mozzilla FireFox e LibreOffice.

Migliori Distro Linux 2017

Al momento non sono state rilasciate nuove Distro Linux per il 2017, o meglio, non sono ancora state rilasciate versioni aggiornate delle precedenti. Probabilmente il ritardo è dovuto al graduale peggioramento delle prestazioni, le quali dal 2015 hanno avuto un calo significativo. Innanzitutto la durata della batteria dei notebook è passata da 3,5 ore a 2,5 ore per ogni distribuzione.

OpenSUSE 42.1

Tra le varie Distro, OpenSUSE 42.1 è stata la più utilizzata dagli utenti, sfortunatamente è stata anche la distribuzione che ha avuto la regressione peggiore. I vari bug non sono stati risolti in un periodo di un anno e mezzo e continuano a creare conflitti hardware, soprattutto con i processori presenti negli HP Pavillion.

Per le ragioni fin’ora illustrate, bisognerà attendere che, alle varie Distro Linux 2017, vengano apportati i necessari miglioramenti, oltre ad attendere i risultati positivi dai test.

Lubuntu 2017

Per quanto riguarda invece Lubuntu, con il rilascio dell’aprile 2016 è stata inclusa una versione LTS (Long Term Support) con una validità di 3 anni (fino ad aprile 2019), si mantiene dunque il desktop LXDE senza passare a LXQt.

Fonte dell'articolo

Cerca nel sito

IRC #puppylinux (popup)

irc

Entra in chat

Iscriviti alla newsletter

Ricevi le notizie più importanti direttamente nella tua casella email (premi invio dopo l'indirizzo)

Dal blog internazionale

Slacko 700 Beta

Slacko 700 is now in beta testing! It has been a bit over a month since slacko 700 alpha was first released and in that time we have squashed many bugs and have brought in may improvements. To get a copy...

Leggi